Clicca per ingrandire

La nostra voce

Una delle caratteristiche della società moderna sembra essere diventata l'ululato della pecora, ovvero una forma di ipocrisia alla rovescia per cui il galantuomo si vergogna di essere tale, o, peggio, tende a far sapere alla massa di non essere un "diverso", e, se lo è, lo è solo in senso negativo.

Si è vista così negli ultimi anni la scomparsa da tutti i mezzi di comunicazione dei concetti di "merito" e di "selezione". Chiunque ne parlava veniva immediatamente tacciato di "fascismo". Si è arrivati al punto di confondere il concetto di vittima con quello di martire, il verbo "assassinare" col verbo "giustiziare". I sacrosanti diritti morali di ugual dignità di ogni singolo individuo sono stati confusi con uguali pretese materiali del superfluo e con il raggiungimento di posizioni incompatibili con le singole capacità, se non a discapito di tutta la società.

Noi non accettiamo questo stato di cose e, se nella società la misura di tutte le cose è l'uomo, noi massoni prestiamo particolare attenzione al mondo sociale esprimendo con forza e liberamente le nostre opinioni ed i nostri valori, non solo in tutte quelle condizioni in cui non è solo l'uomo e il suo bene la misura delle azioni, ma anche quando si tratta di legittimi interessi di parte, di qualsiasi natura essi siano.

Come liberi muratori sentiamo il dovere di dialogare con tutti, di adoperarci in modo che in ogni condizione gli uomini si sforzino di comprendersi, accettarsi e di rispettarsi pur nelle diversità, per evitare ogni forma non solo di intolleranza e di incomprensione, ma anche tutte quelle azioni che in modi diversi conducono a conflitti.

Cerchiamo soprattutto di non ergerci a giudici di tutto e di tutti, di esaminare sempre ogni questione dal più alto numero possibile di punti di vista, di non affrettare le nostre conclusioni ed essere comunque sempre pronti a cambiarle, di sforzarci di comprendere a fondo le posizioni, le idee ed i comportamenti altrui, per enucleare quanto vi è in essi di positivo, di costruttivo e di utile, e per capire se quelle posizioni e quelle idee, diverse dalle nostre, non siano per caso, in tutto o in parte, corrette e condivisibili, e magari anche migliori delle nostre.

Il massone è un essere pensante, dinamico, caratterizzato da una visione molto ampia delle cose, forte e sicuro per la consapevolezza di ciò che la fratellanza massonica significa.

Siamo quindi orgogliosi di essere massoni

E a testa alta, guardando lontano, proseguiamo il nostro cammino, per il "Bene ed il Progresso della Patria e dell'Umanità" ed alla "Gloria del Grande Architetto dell'Universo".


25/01/2017

LEGGI OFFICINAE ONLINE
Visitatori del sito:
23547
Home | Chi Siamo | La Provincia di Albenga | Cos’è la Massoneria | La Nostra Voce | La Gran Loggia d’Italia | Contattaci